Robotica: cos’è e come ci sta cambiando la vita! - I vari generi di robotica.
 
Stai leggendo il giornale digitale di IISS G.PEANO-C.ROSA su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Robotica: cos’è e come ci sta cambiando la vita!

I vari generi di robotica.

La robotica è una scienza interdisciplinare che si occupa della progettazione e dello sviluppo di robot. Nata come branca dell’ingegneria meccatronica, è una disciplina in cui informatica e psicologia, linguistica, autonomazione, meccanica e biologia vanno a braccetto.

Fu Isaac Asimov il primo a parlare di robotica in un racconto di fantascienza del 1942. Asimov è ritenuto il profeta di questa scienza, padre delle tre leggi della robotica e dei robot positronici.

L’ uso del termine risale, però, al 1920, deriva del ceco robota e si deve allo scrittore Karel Capek che lo utilizza col significato di “lavoratore”. In effetti, il robot è un “manipolatore funzionale” in grado di eseguire diversi compiti attraverso una serie di movimenti programmati.

Ci sono diversi tipi di robot:

La robotica umanoide è in assoluto tra i campi di ricerca più affascinanti. Il suo obiettivo è realizzare robot dalle sembianze umane, dotati di intelligenza artificiale e in grado di agire autonomamente con gli uomini.

Secondo l’IFR, un robot di servizio è “un robot che opera in maniera autonoma o semi-autonoma per compiere funzioni utili al benessere degli essere umani, escludendo l’ ambito manufatturiero”.

Due tipi di robot stanno rivoluzionando il lavoro del chirurgo. Il robot Da Vinci (nuova frontiera della chirurgia robotica), che con i suoi sottili bracci comandati a distanza consente di eseguire interventi mini invasivi al cuore, alla prostata, utero e polmoni. Ci sono, poi, i robot di telepresenza medica che permettono allo specialista di visitare un paziente, anche a diversi chilometri di distanza, con la stessa efficacia di un controllo “dal vivo”.

La robotica educativa, a volte chiamata anche microbotica, è un metodo che consente ai bambini di imparare grazie ad essi. Insegna ai bambini e ai ragazzi a realizzare un robot partendo da zero e a programmarlo. In molte scuole del mondo la robotica educativa si avvale soprattutto di kit robot da costruire o di robot umanoidi come Nao robot, che gli studenti possono programmare usando un software intuitivo come Choregraphe. Parliamo di ambienti di programmazione semplici, che consentono la programmazione a blocchi, senza conoscere una sola riga di codice.

Per i più piccoli vengono usati robot educativi come Doc Robot, Cyber robot o Evolution Robot.

La robotica per bambini può avere un fine puramente ludico oppure un indirizzo terapeutico. Basti pensare all'utilizzo di robot umanoidi come Buddy, Milo e Nao robot nelle terapie per la cura dell'autismo e dei disturbi dell'apprendimento. Interagendo con i essi, infatti, i bambini sono più reattivi e propensi all'ascolto, le loro capacità relazionali migliorano e con esse anche il loro rendimento scolastico.

La Domotica è una disciplina che offre sofisticate soluzioni tecnologiche per migliorare la qualità della nostra vita tra le mura domestiche. Collegando a un unico server centrale diversi dispositivi elettronici, le nostre case saranno più confortevoli e sostenibili, in una parola "intelligenti". Il tutto è gestito a distanza dall'utente attraverso un telecomando, un touchscreen o un'interfaccia vocale. Una casa sempre interconnessa dove i vecchi elettrodomestici lasciano posto alla realtà virtuale.

L'uso dei robot si sta rivelando una tentazione per molti paesi abituati ad investire nell'industria bellica, a cominciare dagli Stati Uniti ,dove la Darpa ha finanziato la realizzazione di esoscheletri militari e animali robot per supportare i marines sul campo di battaglia.

Un esoscheletro militare è in grado di moltiplicare la forza e la resistenza dei soldati, consente di sollevare 100 kg e, in futuro, sarà impermeabile ai proiettili. A fianco dei marines, invece, è stato testato Big Dog, un cane-mulo robot capace di trasportare munizioni sui terreni irregolari.

La robotica non conosce confini e punta alla conquista dello spazio. L'obiettivo è esplorare pianeti con sonde robotiche capaci di operare in assenza di gravità. Nel frattempo c'è persino chi minaccia di rubare il lavoro agli astronauti: è Robonaut, un robot umanoide progettato dalla Nasa, dotato di 350 sensori , con mani e braccia sensibilissime. Nel 2011 è approdato alla Stazione spaziale internazionale.

La biorobotica è, invece, la robotica ispirata alla natura. Grazie a essa nascono dispositivi che replicano il meccanismo biologico di alcuni esseri viventi, compreso l'uomo. I campi di applicazione sono molto vari.

Fate, quindi, molta attenzione: rischiamo un’invasione da parte dei robot!

 

di Redazione G.Peano-C.Rosa


Parole chiave:

scuolalocale

Condividi questo articolo





edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi